pexels nataliya vaitkevich 7615574 1 1 e1646142322491

Le pillole dimagranti: possono aiutarti a perdere peso?

Tutti sanno che una combinazione di dieta ed esercizio fisico è un modo fondamentale per perdere peso per molte persone. Ma molti di noi hanno provato questo, più e più volte, senza successo duraturo. Tuttavia, sappiamo che è importante togliere quei chili in più, sia per il bene della nostra salute fisica che per il nostro stato d’animo. 

Le pillole dimagranti possono aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi?

I farmaci possono essere di aiuto nel trattamento dell’obesità, ma non sono una bacchetta magica che ci permette di perdere peso senza sforzo. Una piccola minoranza di persone li trova un’utile aggiunta a un programma di dieta ed esercizio fisico. In uno studio su 2.800 persone che hanno perso almeno 30 chili e li hanno tenuti a bada per oltre un anno, solo il 4% lo ha fatto con l’uso di farmaci. Un altro approccio è quello di perdere un po’ di peso e usare integratori alimentari per aiutare a dimagrire.

Ho visto persone aiutate con farmaci dietetici nel breve periodo, ma il peso tende a riprendersi, nonostante le migliori intenzioni e gli sforzi per mantenere la perdita di peso conquistata a fatica.

Paragono questo fenomeno a una persona a cui viene diagnosticata la pressione alta e assume farmaci per abbassarla. Funziona, ma non aspettarti che la pressione sanguigna rimanga bassa quando interrompi i farmaci! I nostri corpi hanno un forte sistema di manutenzione che è difficile da ignorare, anche quando a volte non è nel nostro interesse.

È anche importante ricordare che nessun farmaco funziona per tutte le persone, proprio come un farmaco raramente funziona per controllare la glicemia o la pressione sanguigna di tutti.

Sebbene i farmaci dimagranti di oggi non siano molto efficaci, credo che in futuro emergeranno farmaci migliori, consentendo ai medici di indirizzare i farmaci agli individui come fanno, ad esempio, con i farmaci per il colesterolo. Come accennato in precedenza, è probabile che questi farmaci dovranno essere utilizzati a lungo termine.

Opzioni di prescrizione limitate

La Food and Drug Administration o FDA tratta i farmaci per l’obesità in modo diverso rispetto ad altri farmaci. Ci sono solo due farmaci da prescrizione approvati dalla FDA per l’uso a lungo termine per la perdita di peso (diversi altri sono approvati solo per l’uso a breve termine in pochi mesi). Entrambi i farmaci a lungo termine sono raccomandati solo per le persone che sono significativamente obese.

La Food and Drug Administration o FDA tratta i farmaci per l’obesità in modo diverso rispetto ad altri farmaci. Ci sono solo due farmaci da prescrizione approvati dalla FDA per l’uso a lungo termine per la perdita di peso (diversi altri sono approvati solo per l’uso a breve termine in pochi mesi). Entrambi i farmaci a lungo termine sono raccomandati solo per le persone che sono significativamente obese.

La sibutramina (nome commerciale Meridia) aumenta il metabolismo e influenza la serotonina e altri neurotrasmettitori. Le persone riferiscono di sentirsi piene e più energiche. Poiché può aumentare la pressione sanguigna, non deve essere usato nelle persone con ipertensione e la pressione sanguigna deve essere monitorata regolarmente durante l’uso del farmaco.

Anche le persone con malattie cardiache, ictus e disturbi del ritmo cardiaco devono evitare il farmaco e non deve essere usato in combinazione con decongestionanti, broncodilatatori (usati per l’asma) o inibitori MAO (farmaci usati contro la depressione). Non è particolarmente efficace nel lungo periodo. La FDA ha trovato la sibutramina non dichiarata e non approvata in alcuni integratori alimentari specifici, il che ha portato a richiami volontari.

Orlistat (nome commerciale Xenical) ha aiutato le persone a ottenere solo una leggera perdita di peso negli studi. Blocca l’azione della lipasi, un enzima nell’intestino che scompone il grasso. Di conseguenza, il 30 percento dei grassi consumati non viene assorbito e viene escreto con le feci. A volte provoca problemi gastrointestinali, tra cui molto gas, una secrezione oleosa e un frequente bisogno di movimenti intestinali.

La FDA ha anche approvato questo farmaco a una dose più bassa per l’uso da banco da parte degli adulti (sotto il nome commerciale Alli). È stato il primo e unico farmaco dietetico da banco a ottenere l’approvazione dell’agenzia.

Attenzione ai rimedi da banco

Ci sono numerosi rimedi per la perdita di peso disponibili da banco. Ma attenzione all’acquirente! I farmaci sono farmaci, indipendentemente dal fatto che siano a base di erbe, “naturali” o sotto la giurisdizione della FDA.

Raccomando che se provi una di queste alternative, fallo con attenzione. Non combinarli tra loro o con altri farmaci e, cosa più importante, parlane con il tuo medico. Molti di loro possono avere effetti profondi sulla tua salute in modi che potresti non prevedere. Alcuni semplicemente non funzionano, nonostante le testimonianze in cui le persone vengono pagate ingenti somme di denaro per perdere peso.

Ecco alcuni comuni – o una volta comuni – aiuti dietetici da banco, inclusi alcuni che ora sono limitati:

>>CONSULTA LA NOSTRA PAGINA DI PILLOLE DIMAGRANTI ADATTE A TE <<

Fenilpropanolamina o PPA, un tempo anche ingrediente attivo nei decongestionanti. Ha un lieve effetto soppressore dell’appetito che di solito non funziona a lungo. Non deve mai essere usato con altri decongestionanti e può causare un aumento della pressione sanguigna e aumentare il rischio di ictus. Negli Stati Uniti, il PPA non viene più venduto senza prescrizione medica dopo che gli studi lo hanno associato ad un aumento del rischio di ictus.

Efedrina, efedra o ma huang, un componente dell’adrenalina. Può causare un battito cardiaco accelerato, aumento della pressione sanguigna e persino psicosi e convulsioni. Sono stati segnalati alcuni decessi attribuiti al suo uso. Non utilizzare questi prodotti! Dopo che la FDA ha vietato il PPA, molti produttori di pillole dietetiche hanno riformulato i loro prodotti con l’efedra. Tuttavia, gli integratori alimentari che contengono efedra sono stati vietati negli Stati Uniti dall’aprile 2004, dopo che la FDA ha stabilito che l’efedra rappresentava un rischio irragionevole per coloro che ne facevano uso.

Chitosano, un componente dei crostacei che viene pubblicizzato come un “cacciatore di grassi”. Non sprecherei i tuoi soldi su questo: ho pubblicato tre diversi studi che mostrano che l’unica cosa che intrappola sono i tuoi soldi. Ad esempio, uno studio ha suggerito che ci vorrebbero più di sette mesi per perdere mezzo chilo di grasso corporeo attraverso gli effetti del chitosano. Per le donne, nessun grasso è stato intrappolato.

Tisane dietetiche, che di solito contengono ingredienti che funzionano come lassativi. Nel tempo, possono causare dolore cronico e costipazione. Le persone diventano quindi dipendenti dal loro uso per i movimenti intestinali. Tuttavia, i cinesi usavano il tè Oolong forte per “controllare il peso” – circa 1 litro e mezzo al giorno.

L’esercizio è fondamentale, non importa cosa

Le pillole dimagranti: possono aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi?

Sebbene i farmaci possano essere parte della risposta a un problema di peso per alcune persone, c’è un metodo che consiglierei a tutti: l’esercizio. È quasi impossibile mantenere la perdita di peso senza di essa. E indipendentemente dal peso, gli altri benefici per la salute che fornisce sono molti. Iniziare:

  • Stabilisci i tuoi obiettivi.
  • Prova a fare esercizio 5 o 6 giorni a settimana.
  • Per aiutarti, indossa un contapassi e registra quanti passi fai al giorno. Un buon obiettivo settimanale è di circa 15.000 passi in sette giorni.
  • Se fai 3000 passi al giorno, aggiungi altri 500 passi ogni settimana fino a raggiungere il tuo obiettivo.

Non scoraggiarti. Una volta che l’esercizio diventa un’abitudine, capirai perché è una “pillola” che vorrai ingoiare per il resto della tua vita.

Infine, la perdita di peso non è per tutti. Puoi essere più sano essendo fisicamente attivo e seguendo una dieta sana: frutta, verdura, cereali integrali, pesce magro, carne o tofu e cibi ricchi di calcio come i latticini). Vacci piano con i cibi fritti.

E… ci sono alcuni cibi che ami e a cui potresti non voler rinunciare quando controlli il tuo peso. Questi potrebbero dover essere consumati in quantità limitate. Per esempio, io credo che il cioccolato è una “vitamina onorario” e deve avere un po ‘di un giorno per non diventare “carenti”. Ovviamente, la moderazione è la chiave qui: dovrai programmarti per avere solo un po ‘.

>>CONSULTA LA NOSTRA PAGINA DI PILLOLE DIMAGRANTI ADATTE A TE <<

Ricorda: per qualsiasi piano dimagrante, è utile avere un gruppo di supporto.

In conclusione, non esiste un piano adatto a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.